E’ morto Walter Cecchini

pubblicato dal Corriere Adriatico, sabato 23 maggio

cecchiniPESARO – Se n’è andato nella notte di giovedì, verso le 22 all’ospedale di Rimini, uno dei padri del Movimento Sociale Italiano, esponente storico della destra pesarese.
Walter Cecchini, classe 1925, per anni segretario provinciale e poi regionale dell’Msi, aveva seguito l’evoluzione in An e poi nel Pdl, “senza i radicamenti ideologici che ci potrebbe aspettare da chi aveva fatto la guerra e non aveva collaborato nemmeno in prigionia” ricorda Alessandro Fiumani. Volontario nella seconda guerra mondiale, catturato in Sicilia dagli americani, è stato prigioniero presso il campo di Hereford in Texas. Da allora con un solo polmone, in questi ultimi tempi era stato ricoverato prima alla residenza sanitaria di Galantara e poi a Torre Pedrera. Ora lascia la nipote che si era ricongiunta a lui facendo ritorno dalla Spagna per accudirlo nella sua casa in centro di via Corridoni.
“Amava definirsi l’usciere del partito – lo ricordano gli amici, mettendone in luce qualità politiche e personali – La modestia e quasi un suo sottovalutarsi lo hanno sempre fatto rinunciare a qualsiasi carica elettiva, nonostante fosse un amico intimo di Almirante. Un uomo a servizio della cittadinanza”. I funerali si terranno oggi alle 15.30 al cimitero.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: