Fattorie palestre del sociale

pubblicato dal Corriere Adriatico, giovedì 21 maggio

asinoL’integrazione.

Creare integrazione tra cittadini diversamente abili e la comunità, in un progetto sperimentale che unisce imprenditoria agricola locale e associazioni del sociale, coniugando mondo commerciale e quello non-profit. Questo l’intento da cui muovono le “Fattorie per il sociale”, iniziativa promossa dall’Avm, Csv, Provincia, Coldiretti e le associazioni Aima, Aias, Liberamente e Insieme. Quattro i differenti percorsi in programma: “agricoltura e disagio psichico” con l’inserimento lavorativo per la coltivazione di uva e prodotti tipici locali; “anziani e asini” per la sperimentazione dell’onoterapia; “tutti in fattoria”, dedicato ad adolescenti e non solo, tra passeggiate, arte del pane e teatro; infine no barriere, vademecum d’indirizzo sul tema, rivolto agli agriturismi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: