La banda Grossi finisce in un documentario

pubblicato dal Corriere Adriatico, venerdì 15 maggio

PESARO – Una storia di briganti tra il Metauro e il Foglia. “La banda Grossi”, da saggio di recente in ristampa (autori Massimo Monsagrati e Riccardo Paolo Uguccioni, qui consulente) diventa un film a cura del regista pesarese Gianfranco Boiani.
Il documentario sarà dato in anteprima alle 17.30 alla sala del consiglio provinciale, a cura del Circolo Eidos aderente al circuito Arci-Ucca.
Nel video sono ripercorsi i luoghi in cui i briganti vissero negli inverni dei primi anni di unità nazionale, come Monte Paganuccio, accertato covo della banda.
Analisi storica e racconto popolare si mescolano, accompagnati dai quadri dell’artista Massimo Giovannelli e dalle noto del gruppo musicale dei Gato Negro. Ma l’avventura finisce nel sangue e Terenzio Grossi è ucciso dal compare Sante Frontini.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: