“Coraggio, c’è la Lega” Roscini sorride e spera

pubblicato dal Corriere Adriatico, venerdì 15 maggio

PESARO – “Su coraggio, c’è la Lega”, il partito del Senatur si presenta a Pesaro con tanto di inno. Un motivetto a mo’ di marcetta che parla di non piegarsi agli imbrogli ed eliminare sprechi, ma anche di spade e guerrieri con leoni alati e fieri. Intanto, mentre cantano in coro (8 donne su 32 nomi in lista), il candidato sindaco Dante Roscini sorride e la sua stretta di mano, salda, ai saluti sembra volere confermare quanto loro, in politica, vogliano essere “puri e forti”.
Sono partiti per primi con il proprio candidato quando l’aria del centrodestra già subodorava delle frammentazioni attuali. All’eventuale ballottaggio appoggeranno il leader uscente dalla conta delle destre, puntando all’assessorato alla sicurezza. Nel frattempo credono d’ intaccare un po’ lo zoccolo duro della sinistra erodendo consensi. E alle liste civiche si riferiscono come a “tranelli in cui ci si vende per una pacca di fava”. Con l’auspicio che sul voto non domini l’“effetto amicizie”.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: