Festa della polizia. Giornata di solidarietà

pubblicato dal Corriere Adriatico, venerdì 8 maggio

Tante iniziative e c’è il nuovo questore

PESARO – Nemmeno un brindisi, è il motto con cui il vicario della Questura, Girolamo Lanzellotto, ha dato l’annuncio della Festa provinciale per il 157esimo anniversario della fondazione della Polizia, che si terrà sabato alle 11 al Teatro Rossini, gratuitamente concesso dal Comune. “Partiremo noi dando il buon esempio e certo le altre forze dell’ordine ci seguiranno – ha anticipato – In rispetto della crisi economica e del terremoto, quanto risparmiato evitando il buffet conclusivo, sarà devoluto alla bimba di 7 anni di Mario Grassi, collega di Frontone deceduto a 35 anni per un infarto”. Le celebrazioni avverranno all’insegna del monito “C’è più sicurezza insieme”, inneggiando senso civico e spirito di collaborazione. Alle 10 sarà inaugurata in Sala Laurana una mostra storica. Alle 10.30, messa per i defunti alla Chiesa di San Giuseppe, ove è esposta la raffigurazione di San Michele Arcangelo, patrono della Polizia. Sabato alle 9.30, una breve cerimonia in forma privata, con la deposizione di una corona al sacrario dei caduti, introdurrà al Teatro Rossini. In Piazzale Lazzarini stazioneranno per l’occasione 4 motociclette e 2 automobili di Volanti e Stradale; 4 i banchetti informativi di Scientifica, Stradale, Postale e dell’Ufficio Minori che distribuirà gadget ai più piccoli.
Nel corso della cerimonia, il nuovo Questore Italo D’Angelo pronuncerà il suo discorso inaugurale, cui farà seguire la premiazione dei predecessori.
I premiati riceveranno una serigrafia di Lorenzo Sguanci. Oltre a loro, per i colleghi pensionati, festeggiati Carlo Alberto Di Giurmi e Giuseppe D’Orso. Previsto uno speciale annullo filatelico per il centenario di Giovanni Palatucci, questore di Fiume ucciso dai nazisti a Dachau. Il 28 prevista l’emissione di un francobollo commemorativo.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: