Residenza sanitaria. Inaugurato il Galantara

pubblicato dal Corriere Adriatico, sabato 25 aprile

“Finalmente i pesaresi non dovranno più girar l’Italia in lungo e in largo per trovare una risposta di riabilitazione intensiva degna, tra l’altro, di un territorio in prevalenza popolato da anziani”. Per il sindaco Luca Ceriscioli questa è la soddisfazione di un impegno di cui si parla da tempo e che si è reso al dunque possibile ieri mattina con l’inaugurazione del nuovo modulo di riabilitazione intensiva alla Residenza Sanitaria Galantara in Strada per Novilara. Soddisfazione nelle autorità intervenute, dal direttore della zona territoriale Asur1 Gianni Genga, il direttore generale dell’ospedale San Salvatore Gabriele Rinaldi, il presidente della Regione Gian Mario Spacca e quello della Provincia Palmiro Ucchielli, l’assessore alla Salute della Regione Marche, Almerino Mezzolani, non ha potuto presenziare per precedenti impegni su Fossombrone. Di questo progetto integrato tra Zona Territoriale 1 e San Salvatore, restano ora al pubblico dei futuri utenti del servizio 14 posti di intensiva che si aggiungono ai 6 già attivati in estensiva. Intanto la Provincia ha trovato una soluzione per l’incrocio pericoloso davanti al “Galantara”, teatro di numerosi incidenti stradali. Gli uffici tecnici sono al lavoro per elaborare un progetto che renda più sicuri l’ingresso e l’uscita degli automezzi che gravitano attorno alla residenza sanitaria per anziani e al centro di riabilitazione. Saranno realizzate una piazzola di sosta per gli autobus di linea e una rotatoria che migliorerà e renderà più sicura la viabilità della zona. L’importo dell’opera 180.000 euro.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: