I socialisti ufficializzano il sì

pubblicato dal Corriere Adriatico, sabato 25 aprile

Tutti i nomi in lista: volti conosciuti con qualche ritorno all’ovile a partire da Claudio Cicoli. Appoggio al candidato Pd ma con riserva e un po’ di rancore.

PESARO – “Un partito dato per morto è risorto. Per anni siamo stati una coscienza dilaniata, oggi ridiventiamo una coscienza complessa”. Si riferisce alle persone in lista “dall’estrazione più diversa”, Giancarlo Scriboni, presidente regionale del Partito Socialista, quando annuncia che si presenteranno con lo slogan “Uniti”, che omaggia nel logo un garofano, al fianco di Luca Ceriscioli. Un’alleanza che presenta alcuni “figli di compagni da ricordare con affetto”, prefiggendosi “una città metropolitana e dei borghi” con “una costola importante nel Comitato per la difesa del San Bartolo”. Era di metà febbraio la lettera aperta con cui Ceriscioli inchiostrava “una nuova stagione di speranze per tutti i progressisti”, riconoscendo “tanti errori e sottovalutazioni fatti da parte nostra e di altri riformisti” e ricordando “una straordinaria esperienza riformatrice sviluppata in quasi 50 anni di collaborazione nel governo locale”, come nei Prg degli anni ’60 per cui i socialisti plaudono a Stefanini. Presenti anche il segretario regionale Massimo Seri e provinciale Stefano Gattoni, col senatore Giuseppe Righetti. La lista: Baroncini Danilo, Battisti Riccardo, Balducci Francesco, Bianchini Luigi Maria, Bruscolini Maurizio, Cappellini Mariagiovanna, Cicoli Claudio, De Biagi Luca, Fasano Ilaria, Fattori Daniele, Fiorenzuolo Giovanni, Giorgini Simone, Manenti Davide, Mariani Stefano, Massarini Elisa, Mauri Maurizio, Mazzucchelli Daniele, Minelli Gianni, Minerva Giancarlo, Oliva Michele, Paolucci Miranda, Piovaticci Giovanni, Polidori Umberto, Pozzi Riccardo, Schirò Valentina, Simoncini Davide, Tornati Claudia, Vacca Renzo e Vannini Lamberto. Mentre Gioacchino Guastamacchia, nel suo blog se la prende “con il nano che vuol fare l’assessore”.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: