Ceriscioli si congeda col botto

pubblicato dal Corriere Adriatico, sabato 18 aprile

Notte bianca e mercato notturno, lavori al mare e nuovi parcheggi.

PESARO – “Stradomenica” riuscitissima, centro “strapieno” per Pasqua e “straordinario” San Decenzio. Bando ai toni dimessi, si sfogano le parole in vista del silenzio pre-elettorale imposto ai candidati da giovedì e il sindaco si appresta a lasciare il suo incarico, con la speranza di ritornarvi, come per effetto di una porta girevole. Quella dei grandi centri commerciali che cita ad esempio di magistrale organizzazione, nella convinzione che “gli esercizi commerciali del centro debbano coordinare le aperture, evitare la serranda abbassata del lunedì mattina e guardare ai vicini di Cattolica, a Pasqua tutti aperti”. Allora man forte dell’assessore al turismo e alle attività produttive Luca Pieri, deus-ex-machina della Stradomenica che col passar del tempo raccoglie sempre più proseliti per domenica: i negozi di via Cavour alla Festa di Primavera e l’apertura del Museo della Marineria e della Biblioteca Oliveriana, mattina e pomeriggio, dopo il pienone scorso. “Il 25 aprile – annuncia – aperti tutti i negozi del centro e del mare”.
Centro e San Decenzio
Il 23 maggio, prima “inaugurazione”, torneo di basket. Poi, test notturno con metà delle 340 bancarelle del mercato settimanale, per la Notte Bianca del 20 giugno.
“È la prima volta – per Pieri – che una giunta inizia e porta a conclusione un così importante progetto, senza eredità da prendere o lasciare.”
Verve del sindaco: “Bettini può star sereno che in campagna elettorale non potremo tagliare il nastro, torneremo dopo l’estate a farlo”.
Buoni risultati per la navetta, 100 posti auto vicino al sottopasso asfaltati in settimana, il consigliere Balestrini proporrà un odg per ricavare altri 300 parcheggi dalla rivendita di materiale edile affianco al cimitero, disposta a spostarsi.
Mare lato ponente
Pronto il progetto esecutivo per la pavimentazione in legno e il project financing di Pesaro Parcheggi, ma i lavori, per non recar danno ai bagnanti, slittano a dopo l’estate.
Mentre i bagnini si stanno organizzando con barriere antisabbia trasparenti che non coprano la visuale al mare.
Campagna elettorale
Oggi si presenta Maurizio Sebastiani come candidato a sindaco di una lista civica. Ceriscioli risponde a Marzi, che lo sostiene: “se Vivi Pesaro preoccupa, è un buon segno”, mentre “l’apertura a Liberi per Pesaro toglie frecce all’arco di chi voleva giocare una partita sul piano dell’antipolitica”.
Al momento sarebbero 28 i candidati in lista per “Vivi Pesaro”. Né smentita né confermata la candidatura dell’ex socialista Mauro Mosconi, per Roberto Giannotti “improponibile”.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: